Indice

1. Sciatica
2. Artrite Reumatoide
3. Osteoporosi
4. Emicrania
5. Dismenorrea
6. Infertilità
7. Gastrite
8. Cistite
9. Menopausa
10. Tabagismo
11. Ipertensione
12. Insonnia
13. Obesità
14. Stress e pnei
15. Cistite interstiziale
16. Psoriasi
17. Occhio secco
18. Viaggi
19. Acufeni
20. Allergie-Asma
21. Gravidanza e neonato
22. Due riflessioni
23. Stipsi
24. Vertigini
25. Cani e Gatti
26. Tipi Omeopatici
27.Bambino-psiche
28.Sport
29.Disturbi venosi
30.Salute obbligatoria
31.Cuore
32.Neonato-mamma-papà
33.Memoria
34.Anziano-aspetti nutrizionali e pnei
35.Colesterolo
35-bis.Colesterolo-bis
36.Acne
37.Anemie
38.Tosse-Omeopatia
39.Enuresi
40.Reflusso gastro-esofageo
41.LEI e LUI
42.LEI e LUI seconda puntata
43.LEI e LUI terza puntata
44.Raffreddore
45.Un po' di respiro
46.Influenza
47.Adolescenza
48.Chakras
49.Ayurveda
50.Medicina cinese
51.DENTI parte prima
52.DENTI parte seconda
53.DENTI parte terza
54.CAPELLI parte prima
55.CAPELLI parte seconda
56.FITOTERAPIA
57.diabete-parte prima
58.diabete-parte seconda
59.Trattamento viscerale
60.Pelle
61.Cronobiologia
62.ANORESSIA parte prima
63.ANORESSIA parte seconda
64.Alcolismo
65.Colori
66.Fegato parte prima
67.Fegato parte seconda
68.Posture
69.Fermenti intestinali parte prima
70.Fermenti intestinali parte seconda
71.Epitrocleite
72.TIROIDE parte prima
73.TIROIDE parte seconda
74.SALUTE E MALATTIA
75.CONGIUNTIVITI
76.OTITE parte prima
77.OTITE parte seconda
78.ORMONI parte prima
79.FISIOGNOMICA
80.ORMONI parte seconda
81.COSMETICI
82.ORMONI parte terza
83.METAFISICA
84.EPIFISI
85. Perchè rinunciare?
86.INQUIETUDINI DI FERRUM METALLICUM
87.ICTUS
88.ICTUS parte seconda
89.Mantra
90.KINESIOLOGIA
91.Fiori di Bach
92.Sogni
93.Odori
94.Gli occhiali
95.La vista
96.Il tatto
97.Il gusto
98.Udito
99.Energia e Cosmo
100.Cento
101.VERATRUM ALBUM
102.EFT
103.Lupus
104.Cavoli
105.Farmaci
106.COLON IRRITABILE parte prima
107.COLON IRRITABILE parte seconda
108. MEDICINA CINESE ancora
109.Il corso di EFT
110.Corsi permanenti
111.Calcoli renali
112.DRENAGGIO
113.Metabolismo2-Fascia
114.PRANOTERAPIA
115.Morbo di Crohn
116.Dolori muscolari
117.Alitosi
118.Carotenoidi
119.Le voglie matte
120.IRIDOLOGIA parte prima
121.IRIDOLOGIA parte seconda
122.HERPES
123.DANNI DEI FARMACI PER LO STOMACO parte prima
124.DANNI DEI FARMACI PER LO STOMACO parte seconda
125.Storia delle babbucce
126.IDROTERAPIA
127.PARODONTITE
128.MEDITAZIONE SUL CUORE
129.LA MORTE DEGLI ALTRI
130.Il sole e la pelle
131.ENFISEMA POLMONARE parte prima
132.ENFISEMA POLMONARE parte seconda
133.Sistema immunitario cerebrale
134.Spagirica
135.TRAUMA DA PARTO
136.SPIGOLATURE
137.I GRASSI
138. Fico d'India
139.Occhi e mirtillo
140.PSICOSOMATICA
141.PSICOSOMATICA parte seconda
142.PSICOSOMATICA parte terza
143.Contatti estenuanti
144.Omeopatia per la pelle
145.HIV
146.CISTI OVARICHE
147.TUMORI
148.Singhiozzo
149.TEMPO DI BILANCI
150.NAUSEA E VOMITO
151.Test per la coppia
152.FEBBRE
153.PARKINSON
154.Minerali da antica farmacia
155.Omotossicologia e metabolismo
156.MEDICINA TIBETANA parte prima
157.DERMATITI E DERMATOSI
158.TRE BIOTIPI
159.Jung
160.GAMBE SENZA RIPOSO
161.Due prodotti delle api
162.ATTACCHI DI PANICO
163.ESAMI DELLE URINE
164.VERMI
165.AVVELENAMENTI parte prima
166.AVVELENAMENTI parte seconda
167.Alcuni alimenti
168.DIVERTICOLI
169.PENSARE POSITIVO
170.Naja Tripudians
171.Tumori 2
172.Unghie
173.Pensare col corpo
174.Gambe disturbi venosi
175.SCLEROSI MULTIPLA
176.Malattie autoimmuni
177.SCLERODERMIA
178.Rimedi per gli occhi
179.INTEGRATORI PER MAMMA
180.PSICHE E FIORI DI BACH parte prima
181.PSICHE E FIORI DI BACH parte seconda
182.PSICHE E FIORI DI BACH parte terza
183.PSICHE E FIORI DI BACH parte quarta
184.PSICHE E FIORI DI BACH parte quinta
185.PSICHE E FIORI DI BACH parte sesta
186.PSICHE E FIORI DI BACH parte settima
187.PSICHE E FIORI DI BACH parte ottava
188.PSICHE E FIORI DI BACH nona e ultima parte
189.Gli oli essenziali
190.OMEOPATIA PER INSONNIA DEL BAMBINO
191.CONSIDERAZIONI SULLA SALUTE
192.Macchie scure sulla pelle
193.Blefarite
194.IPERTENSIONE alcune piante
195.DIFESE IMMUNITARIE
196.ALZHEIMER
197.PIANTE ANTI-STRESS
198.FEGATO parte terza
199.Lavaggio energetico
200.Colpo di fulmine tra due LACHESIS
201.ALOE parte prima
202.Maculopatia degenerativa
203.Fluidificanti del sangue
204.ALLERGIE parte prim
205.ALLERGIE parte seconda
206.ALLERGIE parte terza
207.DEMENZA SENILE
208.INSUFFICIENZA RENALE
209.Quanto siamo aciduli
210.Non è tutto cromo ciò che brilla
211.DALLO SPIRITO ALLA MATERIA
212.Pancreatite
213.Raffinate ed accurate primitive terapie
214.Dermatite seborroica
215.RIMEDI PER BAMBINI
216.SCUOLA SALERNITANA parte prima
217.SCUOLA SALERNITANA parte seconda
218.SCUOLA SALERNITANA parte terza
219.Controllo e Ascolto
220.OLIO DI GERME DI GRANO
221.ORTICARIA
222.REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO parte seconda
223.INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
224.STORIE DI ORDINARIO TORMENTO parte prima
225.STORIE DI ORDINARIO TORMENTO parte seconda
226.DIETA BASE e BAMBINO IPERCINETICO
227.ARTRITE E DOLORI ARTICOLARI
228.RIEDUCAZIONE DELLA PERCEZIONE SONORA
229.OBESITA INFANTILE
230.UNA MEDITAZIONE PER CORREGGERE LE REAZIONI RIPETITIVE
231.ANCORA CUORE
232.VACCINI
233.Balbuzie
234.PAROLE DIFFICILI idiopatico
235.SCOLIOSI
236.Percorsi benessere con regalo
237.DIURESI alcune piante utilissime
238.DIETA BASE
239.ALCHIMIA
240.RADIOTERAPIA un sostegno omeopatico per limitare i danni
241.CORSO ACCELERATO DI OMEOPATIA
242.ANALISI FISIOGNOMICA di un attore
243.CHILI DI TROPPO
244.CHILI DI TROPPO parte seconda
245.ARGILLA
246.Memoria e concentrazione
247.LE PAROLE DIFFICILI escara e flittena
248.ABBASSAMENTO RENALE
249.ALIMENTI FERMENTATI
250.MELATONINA
251.SONDAGGIO
252.Ottuso dogmatismo
253.Ancora fegato
254.PRANAYAMA parte prima
255.PRANAYAMA parte seconda
256.CEFALEA
257.Alimentazione spigolature
258.LE PAROLE DIFFICILI Fotosensibilizzazione
259.ANCORA RENE
260.MEDITARE STANDO AFFACCIATI
261.PRESSIONE ALTA parte prima
262.IPERTENSIONE parte seconda
263.OGM prodotti transgenici
264.Abusi della sanità
265.PRODOTTI SOLARI
266.Ricette mediterranee
267.IPERTENSIONE parte terza
268.TUMORI parte terza
269.COSE DI DONNE
270.Falsi bisogni creati dal mercato
271.IPERTENSIONE parte quarta
272.ANTICHE RICETTE una conserva di susine
273.LE PAROLE DIFFICILI Palliativo
274.STIPSI
275.TAURINA
276.IPERTENSIONE parte quinta
277.INQUINAMENTO ACUSTICO
278.DERMATITE ATOPICA
279.SAPORE DI SALE
280.PARACELSO
281.Metalli pesanti e danni alla pelle
282.IPERTENSIONE parte sesta RIMEDI NATURALI
283.MIA CONFERENZA
284.MALATTIE AUTOIMMUNI parte prima
285.MALATTIE AUTOIMMUNI parte seconda
286.SISTEMA NERVOSO DUE NOTE
287.LE PAROLE DIFFICILI Deontologia e Metastasi
288.IPERTENSIONE parte settima
289.ALLUCE VALGO
290.VERTIGINI fitoterapia
291.DISTURBI INVERNALI DEL BAMBINO
292.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte primaO
293.OMOTOSSICOLOGIA
294.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte seconda
295.Buon Natale filosofeggiando
296.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte terza
297.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte quarta
298.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte quinta
299.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte sesta e ultima
300.DISTURBI INTESTINALI antichissima ricetta
301.Donna e iperandrogenismo
302.FISIOGNOMICA APPLICATA AI RIMEDI OMEOPATICI
303.Possibile prevenire il tumore al fegato con il Chelidonium
304.Litoterapia
305.Fitoterapia per emicrania
306.Parole difficili della medicina OSTEOFITI
307.IL DOLORE DEI NOSTRI ANIMALI
308.RAVANELLO
309.Tre tipi di pepe
310.RUGHE
311.DISTURBI DELLA PROSTATA
312.FERMENTI INTESTINALI
313.PRANOTERAPIA
314.MENINGITE
315.Parole difficili della medicina FISTOLE
316.CLORURO DI MAGNESIO
317.PANNOLINI PER BAMBINI
318.Le emozioni depositate sui denti
319.Meditazione sulla vergogna
320.ANTIOSSIDANTI
321.Malattie autoimmuni
322.INSONNIA punti da trattare
323.Parole difficili in medicina STEATOSI EPATICA
324.Carota
325.Cicatrizzazione
326.Strategie di bisogno e potere
327.ENZIMI
328.Lampone
329.Commento durante la breve vacanza
330.LE PAROLE DIFFICILI DELLA MEDICINA apoptosi e necrosi
331.Nasce la nuova associazione TING
332.ALOPECIA AREATA rimedio Ayurvedico
333.LAVAGGIO EPATICO
334.Incontri autunnali
335.Sindrome di Dupuytren
336.Abuso di farmaci
337.TOSSE parte prima
338.Corso di alimentazione
339.TOSSE parte seconda
340.TOSSE parte terza
341.TOSSE parte quarta
342.MEDITAZIONE SULLE PAURE
343.Interazione individuo e ambiente
344.Respirazione
345.Epifisi e melatonina
346.Cefalea
347.Ibisco
348.CLa magia dei fermenti
349.LEDUM PALUSTRE
350.Unghia di gatto
351.Cicoria
352.Respirazione
353.Albero della vita e scelta di un rimedio
354.Studiare da adulti
355.Meditazione per essere autorevole
356.Tre piante per gli occhi
357.Metabolismo
358.Un consiglio disinteressato
359.Gengivite
360.Diarrea del bambino
361.Fiori di Bach per uscire da una dipendenza
362.Sulfur
363.Linfa e tessuto connettiv
364.Anatomia della fascia
365.GOLA
366.Fiori di Bach per il neonato
367.Note sul cuore
368.Artemisia
369.Codici biologici
370.Rimedi omeopatici per insonnia e paziente scettico
371.Piselli
372.Rimedi per cani
373.Un decotto antico per depurarsi
374.Un caso di diabete di tipo II
375.ALOE
376.Le radici del desiderio
377.Alzheimer approfondimento
378.Colori
379.Colori per la casa
380.USO PERSONALE DEI COLORI
381.DERMATOMERI E METAMERI
382.La nostra pelle
383.Omeostasi, salute e malattia
384.Parole difficili della medicina ACROMEGALIA
385.DERMATITE un questionario utile
386.Citrus aurantium
387.Fibromialgia
388.Piante per gli occhi
389.Coliche addominali del bambino
390.Disturbi mentali
391.Piccola pausa
392.Raffreddore
393.SISTEMA IMMUNITARIO storiella horror-humor
394.ALIMENTAZIONE tre note
395.ASMA rimedi omeopatici
396.ARNICA rimedi omeopatici
397.Rhus Toxicodendron
398.Zucca
399.Corso di fitoterapia online
400.Conferenza su Cuore e dislipidemie

domenica 27 settembre 2009

LEI e LUI terza puntata

LEI E LUI TERZA PUNTATA


Una coppia in fase 4


Si presentò nell’ambulatorio di Tumis la signora Isadora con il marito.
Erano passati 15 anni dalla prima serie di sedute che aveva fatto per le vertigini, quando aveva conosciuto Pancrazio . Ed eccola a fare il riassunto dell’attuale situazione:
“ Cara Tumis, vedo che sei sempre la stessa, non invecchi mai!!! E’ un piacere ritrovarti!
Dunque le vertigini croniche mi sono passate. Rimangono le vertigini quando mi trovo in cima ad una scala o sull’orlo di uno strapiombo, ma quelle le considero come una mia caratteristica e per il momento non sono un problema.
I sintomi che ho adesso , invece sono momenti di autentico terrore che mi assalgono ogni giorno ed attacchi di panico quando sono in macchina e guida Pancrazio o chiunque altro. Poi ho costantemente la diarrea. Il mio sonno è disturbato dai crampi intestinali. Miglioro se mi metto sull’addome quel sacchetto di sabbia da 5 chili, come tu mi avevi suggerito tanti anni fa, ricordi? Ma il mio sonno era particolarmente turbato dal fatto che Pancrazio dorme con due coperte pesanti e la temperatura in camera regolata a 25°C : il che era francamente troppo!!! Da un mese ho cominciato a dormire in un’altra stanza e così va decisamente meglio, solo che mi alzo più volte a causa della diarrea. Non è una diarrea grave, infatti te lo dico solo per completare il quadro della situazione. In realtà potrei definirle feci morbide ed evacuazioni frequenti, cioè 3 volte al giorno più un paio di volte la notte. Ecco perché sono sempre più magra e incartapecorita!!! --- Qui Tumis pensò “è un classico... magari l’avessi io una metà della tua diarrea... raggiungeremmo il peso-forma entrambe!!!”--- Fai qualcosa anche per il mio invecchiamento che non mi sembra normale e mi preoccupa: come se fosse indice di scarsa salute e credo sia dovuto alla magrezza.
Ma ecco perché c’è qui anche Pancrazio. Lui ti dirà i suoi sintomi e vorrebbe prendere un appuntamento per un altro giorno.
Pancrazio era un uomo alto, che però visto da solo poteva sembrare estremamente basso e tarchiato. Accanto a Isadora sembrava un gigante dato che era circa 30 centimetri più alto e largo quasi il doppio di lei. Questa fu l’osservazione che fece mentalmente Tumis, mentre lui parlava facendo pause e soppesando le parole, con una voce quasi in falsetto. La sua lentezza e ponderatezza davano a Tumis tutto il tempo di osservarlo e fare un analisi posturale e costituzionale pur prestando la massima attenzione alle sue parole. Il collo era corto, quasi che la testa fosse innestata direttamente sulle larghe spalle. Ma il giro vita era ancora più largo delle spalle. Era certamente in sovrappeso, ma non si poteva definire proprio grasso, piuttosto la sua ossatura era extra-large.
Il viso era quadrato ma molto gradevole. Trasmetteva il suo alto livello di ordine mentale e cultura. Dava l’impressione di un soggetto molto equilibrato e ben radicato: proprio ciò che aveva permesso a Isadora il felice passo , lei così nevrotica e fragile, di unirsi a lui. Il colorito era olivastro, i capelli brizzolati e tagliati corti, alcune macchie brune sulla fronte e sugli zigomi , causate forse da un’eccessiva esposizione solare nell’estate che era appena finita.
Pancrazio descriveva i suoi sintomi :” Come ti stavo dicendo, giacché io ho lo studio in casa, sono sempre alla scrivania e mi muovo poco. Ultimamente ho sempre questa nausea e mi da fastidio l’odore che proviene dalla cucina mentre Isa prepara il pranzo. Sono sempre stanchissimo ed è anche per questo che non me la sento di fare alcun tipo di ginnastica. Ho spesso l’emicrania dal lato sinistro della testa e in questo caso non tollero gli odori per minimi che siano. Il medico di base mi ha detto che ho il fegato congestionato ed infatti è debordante rispetto alle costole... ma questo poi lo guarderai tu quando mi visiterai. Sono molto sensibile alle variazioni termiche... ho uno scarso adattamento. Infatti, in camera ho creato per la notte la temperatura perfetta. In realtà il freddo mi uccide, ma anche il caldo se è eccessivo. Dopo varie prove ho ottenuto un buon sonno con le attuali due coperte e la temperatura regolata a 25°C... ma non credo che quel numero che compare sul termostato sia vero! Fatto sta che con le cose così regolate sto bene... però mi dispiace che Isa dorma altrove, ed ovviamente, in “quelle circostanze” la vado a trovare in camera sua.”
Isa intervenne dicendo “ Beh quelle circostanze sono abbastanza rare ... ormai... però se si potesse aggiustare questa situazione... se le nostre temperature fossero più compatibili, come erano sempre state in passato prima della menopausa, forse saremmo più felici ed energetici entrambi!”
Tumis “ bene, allora per quest’ultimo problema vi invio da Morpheus che ha di recente messo a punto un nuovo metodo di percorso di coppia. Pancrazio, tu puoi venire mercoledì alle 18.00 e portare tutti i vari fogli della tua anamnesi. Intanto consiglierei SEPIA 15 CH 3 granuli al mattino e CALCAREA CARBONICA 200 CH tubo dose 1 alla settimana.
Così, congedato Pancrazio, comincia la seduta con Isadora.
Tumis : “ Dunque parlavi di terrori, che genere di terrori?
Isa “ pensieri di tanti tipi sia realistici che fantastici. Ad esempio se entro in casa quando non c’è nessuno e devo accendere la luce, immagino che mentre premerò l’interruttore , una mano gelida e scheletrica si poserà sulla mia. Ecco, questo è uno di quelli surreali. Un altro è che quando osservo dalla stanza il balcone aperto, spinta da una forza soprannaturale e contraria alla mia volontà, corro fuori e mi lancio dal sesto piano. Un altro è quello di essere invasa da una specie di combustione e morire arsa viva. devo continuare?
Tumis : no può bastare...già mi fai venire i brividi! e i terrori realistici?
Isa : “ Beh quando sono fuori e sto per rientrare in casa penso che potrei trovare la casa devastata dai ladri , o peggio, potrei trovare Pancrazio morto per un attacco improvviso. Poi gli attacchi di panico in macchina assomigliano molto alla scena del balcone, in quanto , senza che ce ne sia alcun motivo nè presupposto, all’apparire di una curva penso che non faremo la curva ma andremo a schiantarci tirando dritto e cose del genere. Tutti i gesti normali del guidatore penso che in un dato momento non verranno fatti e quindi ogni momento è il preludio dello schianto.”
Tumis : “ Penso che tutte queste paure che ti crei siano solo la mascheratura del vero problema. Noi lavoreremo molto sulla tua capacità di rilassarti e controllare il respiro. Questo servirà in particolare a ridurre le il numero delle evacuazioni , dato che anche queste sono dovute alla paura che ti fa accelerare il catabolismo, attraverso una eccessiva stimolazione del sistema simpatico e delle surrenali. Ti consiglio un fiore di Bach per le paure surreali: Aspen 4 gocce 4 volte al giorno e altre 4 ogni volta che insorge un pensiero di questo tipo. Poi ARGENTUM NITRICUM 200 CH 3 granuli tutte le mattine ed una 15CH da tenere sempre con te e assumere ad ogni occasione di panico, ad esempio da assumere già ogni volta che sali in macchina e non devi guidare tu.

Una settimana dopo i due sono da Morpheus.
Entrambi stanno scrivendo un tema dove devono parlare solo dei difetti che vedono nel partner e portare il resoconto di screzi o litigi e tutto ciò che può servire a esprimere le cause del loro sentirsi l’un dall’altro feriti.
TEMA DI ISADORA
Lui è ossessionato dall’ordine, è meticoloso, scrive tutto quello che deve fare. E’ intollerante per inezie. Se gli dicessi che ho un’amante ascolterebbe con calma e poi riprenderebbe le sue attività come se gli avessi detto che sono stata dal parrucchiere, ma se lascio il frigo aperto qualche secondo in più del giusto o se cammino sul pavimento appena lavato e ancora bagnato è capace di fare una scenata senza fine in cui non ammette giustificazioni... a volte penso che il frigo o il pavimento gli interessano più di me. Insomma, non posso definirlo collerico nel vero senso del termine. Urla per frazioni di secondo o non urla affatto, però, per questi futili motivi mi tratta malissimo con gesti bruschi nel chiudere i cassetti o sbattere gli oggetti e con un mutismo arcigno, oppure con parole taglienti seguite da mutismo. Dopo un giorno tutto è come prima, ma devo stare ben attenta a ricordarmi di non ripetere l’infinità di performances che lo fanno arrabbiare e che sono sempre nuove, dato che io, dietro la sua scia, cerco di non ripetere ciò che non gli va e che mi ha già lasciato un microtrauma. Quindi sono su un terreno minato perché non posso prevedere cosa lo farà arrabbiare. Lui si attacca a quei futili motivi e non vuole dire se sotto c’è un altro motivo. Oltre a questo brutto carattere ( però non mi svaluta come faceva il primo marito ma si comporta come se io per aver camminato sul pavimento bagnato lo avessi offeso personalmente) il suo affetto per me si manifesta solo su due piani: quello mentale e quello fisico. Come se avesse solo testa e bacino ma in mezzo manca il cuore. Insomma, mentre in passato c’era feeling a tutti i livelli, ora, da qualche anno, mi sembra che manchi del tutto l’aspetto emotivo, sentimentale, romantico, insomma l’aspetto del cuore. E siccome per me è la cosa più importante... mi sento avvilita... mi sento anche defraudata e mi sento rassegnata perché per nulla al mondo lo lascerei, ma credo che non sia in mio potere riportarlo a com’era prima. Forse prima era splendido sul piano sentimentale perché non c’era ancora la completa conoscenza , non c’era la certezza... finché ero parzialmente sconosciuta mi corteggiava e questo per me equivale a “mi amava”. Man mano che le nostra intimità si è fatta sempre più abitudinaria, ha cominciato a manifestare indifferenza in sempre più occasioni ed ora quasi in tutto. Ma io non posso diventargli sconosciuta e perciò lui non può diventare un romantico. Poi con l’arrivo delle caldane sono andata a dormire per conto mio : mai che abbia fatto qualcosa per trattenermi! ...Sono rassegnata a essere una persona insignificante per quell’uomo che ha per me il massimo significato!”
TEMA DI PANCRAZIO
Isa è una persona fondamentalmente egoista. Ha un ego smisurato e non se ne rende conto. Da tutti i suoi più piccoli gesti emerge che fa le cose senza pensare se possono darmi fastidio o se possono essere oggettivamente sbagliate perché causano un danno all’ambiente o all’ordine. Sembra che agisca prima di pensare. Ha questa fretta estrema che la divora e perciò non si ferma a guardare cosa ha davanti, investe tutto, me compreso. Ad esempio se deve andare in una stanza mentre il pavimento è bagnato , ci va senza porsi il dubbio che forse dopo ci sarà un povero scemo che dovrà ri-lavare. Se deve mettersi un vestito la mattina, ne tira fuori dall’armadio 4-5 poi ne prende uno e gli altri li lascia dove sono. Per fortuna che la stanza dell’armadio non è quella dove dormo io se no non avrei sopportato un tale disordine. Non le passa nemmeno per l’anticamera del cervello che la roba dimenticata li, diventa impolverata e spiegazzata e senza averla indossata, dopo che ha stazionato tutta arruffata su una poltrona dove si è seduto poi il cane, dovrà rimetterla in lavatrice perché inutilizzabile. Così le lavate si sprecano a causa del suo “disordine creativo” come lo definisce lei!!! Insomma cose come questa mi mandano in bestia, ma siccome sono una persona sensibile e garbata, non volendola ferire, rimango ferito io stesso. Non è un singolo fatto, sono una serie infinita di fatti, tanti microtraumi, come una goccia che cade sullo stesso punto di una roccia e la scava. Sono una serie infinita di fatti che dicono a lettere cubitali “non ti amo e faccio le cose a casaccio perché ciò è indice della mia indipendenza e creatività” è come se dicesse “disprezzo il tuo ordine e il tuo perbenismo”. Poi, a parole dice sempre che mi ama, ricorda tutte le date... insomma fa la romantica e si lamenta che io non lo sia. Ma per me il vero romanticismo sta nei fatti, non nelle parole. E’ andata a dormire per conto suo: forse neanche immagina come questo fatto mi abbia gettato nella più nera depressione. Ma se mi amasse dovrebbe capirlo, dato che tutti questi sintomi mi sono cominciati quando lei ha lasciato il letto comune. In sintesi sono rassegnato: non la lascerei nemmeno se portasse in casa un gigolò ogni sera, ma non mi sento appagato nè tenuto nella benché minima considerazione... e non mi aspetto certo che lei possa cambiare temperamento... con la menopausa è sempre tremante di paura e lamentosa per cui non voglio stressarla. Le cose migliorano quando non ci stressiamo reciprocamente. Cioè nella restante metà della settimana, quando abbiamo più tempo libero e siamo più sereni.

A questo punto Morpheus fa scambiare i fogli in modo che ognuno consideri attentamente il sentire dell’altro e prescrive una inversione dei ruoli per una settimana. Come se stessero recitando una parte. Lei deve fare l’ordinata ossessiva e lui il disordinato frettoloso. Lei deve guidare e lui sobbalzare ad ogni curva.
Questo è solo il primo stadio di un percorso che li ha poi portati a immedesimarsi meglio l’un nell’altro.
Sono passati due mesi ed ora sono di nuovo due piccioncini che dormono nel nido comune e i loro sintomi sono quasi del tutto scomparsi.



CONSIDERAZIONI
Ho voluto delineare un uomo calcarea carbonica-sepia. Di solito in omeopatia sepia è una donna magra e sciatta. In realtà non si può seguire alla lettera la descrizione dei manuali e, come sottolineano la maggior parte degli autori, può esistere anche l’uomo sepia e non è necessariamente un soggetto magro. In casi come questo gli elementi descrittivi erano tre: le macchie brune, l’intolleranza agli odori e il disturbo epatico... tre elementi sufficienti a delineare sepia. Quello che conta maggiormente invece sono i sintomi e il profilo psicologico.

In una storia come questa, c’erano tutti i presupposti di risanamento , perché entrambi amavano, pur senza sentirsi ricambiati.
Tuttavia voglio sottolineare che:
(1) credevano fermamente che alla loro sconfitta-depressione non ci fosse via d’uscita
(2) un problema analogo, con coloriture diverse, affligge il 90% delle coppie in fase 4: vale la pena lavorarci su per risoverlo ...o no?


STOP

Nessun commento:

Posta un commento

Solo commenti in italiano

Informazioni personali

Le mie foto
Marina Salomone
Mi occupo di terapie olistiche dal 1983. Hobby principale il disegno: sono su Flickr sotto il nome di Marina Salomone
per chi fosse interessato a trattare questi argomenti in maniera più appofondita c' è sempre il mio sito web ufficiale: www.GurudiTamara.com
Visualizza il mio profilo completo

Lettori 5185

Archivio blog