Indice

1. Sciatica
2. Artrite Reumatoide
3. Osteoporosi
4. Emicrania
5. Dismenorrea
6. Infertilità
7. Gastrite
8. Cistite
9. Menopausa
10. Tabagismo
11. Ipertensione
12. Insonnia
13. Obesità
14. Stress e pnei
15. Cistite interstiziale
16. Psoriasi
17. Occhio secco
18. Viaggi
19. Acufeni
20. Allergie-Asma
21. Gravidanza e neonato
22. Due riflessioni
23. Stipsi
24. Vertigini
25. Cani e Gatti
26. Tipi Omeopatici
27.Bambino-psiche
28.Sport
29.Disturbi venosi
30.Salute obbligatoria
31.Cuore
32.Neonato-mamma-papà
33.Memoria
34.Anziano-aspetti nutrizionali e pnei
35.Colesterolo
35-bis.Colesterolo-bis
36.Acne
37.Anemie
38.Tosse-Omeopatia
39.Enuresi
40.Reflusso gastro-esofageo
41.LEI e LUI
42.LEI e LUI seconda puntata
43.LEI e LUI terza puntata
44.Raffreddore
45.Un po' di respiro
46.Influenza
47.Adolescenza
48.Chakras
49.Ayurveda
50.Medicina cinese
51.DENTI parte prima
52.DENTI parte seconda
53.DENTI parte terza
54.CAPELLI parte prima
55.CAPELLI parte seconda
56.FITOTERAPIA
57.diabete-parte prima
58.diabete-parte seconda
59.Trattamento viscerale
60.Pelle
61.Cronobiologia
62.ANORESSIA parte prima
63.ANORESSIA parte seconda
64.Alcolismo
65.Colori
66.Fegato parte prima
67.Fegato parte seconda
68.Posture
69.Fermenti intestinali parte prima
70.Fermenti intestinali parte seconda
71.Epitrocleite
72.TIROIDE parte prima
73.TIROIDE parte seconda
74.SALUTE E MALATTIA
75.CONGIUNTIVITI
76.OTITE parte prima
77.OTITE parte seconda
78.ORMONI parte prima
79.FISIOGNOMICA
80.ORMONI parte seconda
81.COSMETICI
82.ORMONI parte terza
83.METAFISICA
84.EPIFISI
85. Perchè rinunciare?
86.INQUIETUDINI DI FERRUM METALLICUM
87.ICTUS
88.ICTUS parte seconda
89.Mantra
90.KINESIOLOGIA
91.Fiori di Bach
92.Sogni
93.Odori
94.Gli occhiali
95.La vista
96.Il tatto
97.Il gusto
98.Udito
99.Energia e Cosmo
100.Cento
101.VERATRUM ALBUM
102.EFT
103.Lupus
104.Cavoli
105.Farmaci
106.COLON IRRITABILE parte prima
107.COLON IRRITABILE parte seconda
108. MEDICINA CINESE ancora
109.Il corso di EFT
110.Corsi permanenti
111.Calcoli renali
112.DRENAGGIO
113.Metabolismo2-Fascia
114.PRANOTERAPIA
115.Morbo di Crohn
116.Dolori muscolari
117.Alitosi
118.Carotenoidi
119.Le voglie matte
120.IRIDOLOGIA parte prima
121.IRIDOLOGIA parte seconda
122.HERPES
123.DANNI DEI FARMACI PER LO STOMACO parte prima
124.DANNI DEI FARMACI PER LO STOMACO parte seconda
125.Storia delle babbucce
126.IDROTERAPIA
127.PARODONTITE
128.MEDITAZIONE SUL CUORE
129.LA MORTE DEGLI ALTRI
130.Il sole e la pelle
131.ENFISEMA POLMONARE parte prima
132.ENFISEMA POLMONARE parte seconda
133.Sistema immunitario cerebrale
134.Spagirica
135.TRAUMA DA PARTO
136.SPIGOLATURE
137.I GRASSI
138. Fico d'India
139.Occhi e mirtillo
140.PSICOSOMATICA
141.PSICOSOMATICA parte seconda
142.PSICOSOMATICA parte terza
143.Contatti estenuanti
144.Omeopatia per la pelle
145.HIV
146.CISTI OVARICHE
147.TUMORI
148.Singhiozzo
149.TEMPO DI BILANCI
150.NAUSEA E VOMITO
151.Test per la coppia
152.FEBBRE
153.PARKINSON
154.Minerali da antica farmacia
155.Omotossicologia e metabolismo
156.MEDICINA TIBETANA parte prima
157.DERMATITI E DERMATOSI
158.TRE BIOTIPI
159.Jung
160.GAMBE SENZA RIPOSO
161.Due prodotti delle api
162.ATTACCHI DI PANICO
163.ESAMI DELLE URINE
164.VERMI
165.AVVELENAMENTI parte prima
166.AVVELENAMENTI parte seconda
167.Alcuni alimenti
168.DIVERTICOLI
169.PENSARE POSITIVO
170.Naja Tripudians
171.Tumori 2
172.Unghie
173.Pensare col corpo
174.Gambe disturbi venosi
175.SCLEROSI MULTIPLA
176.Malattie autoimmuni
177.SCLERODERMIA
178.Rimedi per gli occhi
179.INTEGRATORI PER MAMMA
180.PSICHE E FIORI DI BACH parte prima
181.PSICHE E FIORI DI BACH parte seconda
182.PSICHE E FIORI DI BACH parte terza
183.PSICHE E FIORI DI BACH parte quarta
184.PSICHE E FIORI DI BACH parte quinta
185.PSICHE E FIORI DI BACH parte sesta
186.PSICHE E FIORI DI BACH parte settima
187.PSICHE E FIORI DI BACH parte ottava
188.PSICHE E FIORI DI BACH nona e ultima parte
189.Gli oli essenziali
190.OMEOPATIA PER INSONNIA DEL BAMBINO
191.CONSIDERAZIONI SULLA SALUTE
192.Macchie scure sulla pelle
193.Blefarite
194.IPERTENSIONE alcune piante
195.DIFESE IMMUNITARIE
196.ALZHEIMER
197.PIANTE ANTI-STRESS
198.FEGATO parte terza
199.Lavaggio energetico
200.Colpo di fulmine tra due LACHESIS
201.ALOE parte prima
202.Maculopatia degenerativa
203.Fluidificanti del sangue
204.ALLERGIE parte prim
205.ALLERGIE parte seconda
206.ALLERGIE parte terza
207.DEMENZA SENILE
208.INSUFFICIENZA RENALE
209.Quanto siamo aciduli
210.Non è tutto cromo ciò che brilla
211.DALLO SPIRITO ALLA MATERIA
212.Pancreatite
213.Raffinate ed accurate primitive terapie
214.Dermatite seborroica
215.RIMEDI PER BAMBINI
216.SCUOLA SALERNITANA parte prima
217.SCUOLA SALERNITANA parte seconda
218.SCUOLA SALERNITANA parte terza
219.Controllo e Ascolto
220.OLIO DI GERME DI GRANO
221.ORTICARIA
222.REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO parte seconda
223.INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
224.STORIE DI ORDINARIO TORMENTO parte prima
225.STORIE DI ORDINARIO TORMENTO parte seconda
226.DIETA BASE e BAMBINO IPERCINETICO
227.ARTRITE E DOLORI ARTICOLARI
228.RIEDUCAZIONE DELLA PERCEZIONE SONORA
229.OBESITA INFANTILE
230.UNA MEDITAZIONE PER CORREGGERE LE REAZIONI RIPETITIVE
231.ANCORA CUORE
232.VACCINI
233.Balbuzie
234.PAROLE DIFFICILI idiopatico
235.SCOLIOSI
236.Percorsi benessere con regalo
237.DIURESI alcune piante utilissime
238.DIETA BASE
239.ALCHIMIA
240.RADIOTERAPIA un sostegno omeopatico per limitare i danni
241.CORSO ACCELERATO DI OMEOPATIA
242.ANALISI FISIOGNOMICA di un attore
243.CHILI DI TROPPO
244.CHILI DI TROPPO parte seconda
245.ARGILLA
246.Memoria e concentrazione
247.LE PAROLE DIFFICILI escara e flittena
248.ABBASSAMENTO RENALE
249.ALIMENTI FERMENTATI
250.MELATONINA
251.SONDAGGIO
252.Ottuso dogmatismo
253.Ancora fegato
254.PRANAYAMA parte prima
255.PRANAYAMA parte seconda
256.CEFALEA
257.Alimentazione spigolature
258.LE PAROLE DIFFICILI Fotosensibilizzazione
259.ANCORA RENE
260.MEDITARE STANDO AFFACCIATI
261.PRESSIONE ALTA parte prima
262.IPERTENSIONE parte seconda
263.OGM prodotti transgenici
264.Abusi della sanità
265.PRODOTTI SOLARI
266.Ricette mediterranee
267.IPERTENSIONE parte terza
268.TUMORI parte terza
269.COSE DI DONNE
270.Falsi bisogni creati dal mercato
271.IPERTENSIONE parte quarta
272.ANTICHE RICETTE una conserva di susine
273.LE PAROLE DIFFICILI Palliativo
274.STIPSI
275.TAURINA
276.IPERTENSIONE parte quinta
277.INQUINAMENTO ACUSTICO
278.DERMATITE ATOPICA
279.SAPORE DI SALE
280.PARACELSO
281.Metalli pesanti e danni alla pelle
282.IPERTENSIONE parte sesta RIMEDI NATURALI
283.MIA CONFERENZA
284.MALATTIE AUTOIMMUNI parte prima
285.MALATTIE AUTOIMMUNI parte seconda
286.SISTEMA NERVOSO DUE NOTE
287.LE PAROLE DIFFICILI Deontologia e Metastasi
288.IPERTENSIONE parte settima
289.ALLUCE VALGO
290.VERTIGINI fitoterapia
291.DISTURBI INVERNALI DEL BAMBINO
292.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte primaO
293.OMOTOSSICOLOGIA
294.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte seconda
295.Buon Natale filosofeggiando
296.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte terza
297.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte quarta
298.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte quinta
299.ASPETTI PSICHICI DI ALCUNI RIMEDI OMEOPATICI parte sesta e ultima
300.DISTURBI INTESTINALI antichissima ricetta
301.Donna e iperandrogenismo
302.FISIOGNOMICA APPLICATA AI RIMEDI OMEOPATICI
303.Possibile prevenire il tumore al fegato con il Chelidonium
304.Litoterapia
305.Fitoterapia per emicrania
306.Parole difficili della medicina OSTEOFITI
307.IL DOLORE DEI NOSTRI ANIMALI
308.RAVANELLO
309.Tre tipi di pepe
310.RUGHE
311.DISTURBI DELLA PROSTATA
312.FERMENTI INTESTINALI
313.PRANOTERAPIA
314.MENINGITE
315.Parole difficili della medicina FISTOLE
316.CLORURO DI MAGNESIO
317.PANNOLINI PER BAMBINI
318.Le emozioni depositate sui denti
319.Meditazione sulla vergogna
320.ANTIOSSIDANTI
321.Malattie autoimmuni
322.INSONNIA punti da trattare
323.Parole difficili in medicina STEATOSI EPATICA
324.Carota
325.Cicatrizzazione
326.Strategie di bisogno e potere
327.ENZIMI
328.Lampone
329.Commento durante la breve vacanza
330.LE PAROLE DIFFICILI DELLA MEDICINA apoptosi e necrosi
331.Nasce la nuova associazione TING
332.ALOPECIA AREATA rimedio Ayurvedico
333.LAVAGGIO EPATICO
334.Incontri autunnali
335.Sindrome di Dupuytren
336.Abuso di farmaci
337.TOSSE parte prima
338.Corso di alimentazione
339.TOSSE parte seconda
340.TOSSE parte terza
341.TOSSE parte quarta
342.MEDITAZIONE SULLE PAURE
343.Interazione individuo e ambiente
344.Respirazione
345.Epifisi e melatonina
346.Cefalea
347.Ibisco
348.CLa magia dei fermenti
349.LEDUM PALUSTRE
350.Unghia di gatto
351.Cicoria
352.Respirazione
353.Albero della vita e scelta di un rimedio
354.Studiare da adulti
355.Meditazione per essere autorevole
356.Tre piante per gli occhi
357.Metabolismo
358.Un consiglio disinteressato
359.Gengivite
360.Diarrea del bambino
361.Fiori di Bach per uscire da una dipendenza
362.Sulfur
363.Linfa e tessuto connettiv
364.Anatomia della fascia
365.GOLA
366.Fiori di Bach per il neonato
367.Note sul cuore
368.Artemisia
369.Codici biologici
370.Rimedi omeopatici per insonnia e paziente scettico
371.Piselli
372.Rimedi per cani
373.Un decotto antico per depurarsi
374.Un caso di diabete di tipo II
375.ALOE
376.Le radici del desiderio
377.Alzheimer approfondimento
378.Colori
379.Colori per la casa
380.USO PERSONALE DEI COLORI
381.DERMATOMERI E METAMERI
382.La nostra pelle
383.Omeostasi, salute e malattia
384.Parole difficili della medicina ACROMEGALIA
385.DERMATITE un questionario utile
386.Citrus aurantium
387.Fibromialgia
388.Piante per gli occhi
389.Coliche addominali del bambino
390.Disturbi mentali
391.Piccola pausa
392.Raffreddore
393.SISTEMA IMMUNITARIO storiella horror-humor
394.ALIMENTAZIONE tre note
395.ASMA rimedi omeopatici
396.ARNICA rimedi omeopatici
397.Rhus Toxicodendron
398.Zucca
399.Corso di fitoterapia online
400.Conferenza su Cuore e dislipidemie

sabato 29 settembre 2012

PSICHE E FIORI DI BACH parte sesta



L’enneagramma è un disegno geometrico dotato di simmetria e racchiuso dentro un cerchio, che rientra a buon titolo nella categoria dei mandala. Fu descritto da George I. Gurdjieff il quale a sua volta riferiva trattarsi di un simbolo piuttosto antico. In tempi più moderni poi, diversi autori, molte scuole ed associazioni lo hanno adottato adattando ai numeri dei vari vertici (che sono 9) dei tipi di carattere già descritti in psicologia classica, peccati capitali e tutte le varie simbologie che “vibravano” in accordo con il simbolismo di ogni numero. Molti sono i testi a disposizione per approfondire l’argomento. Oggi lo accostiamo come schema di riflessione psicologica e guida per scegliere i fiori di Bach


TIPO 6
 - Il 'Lealista' Ha spirito di gruppo. È affidabile e fedele. È ligio alle regole. È tendenzialmente pessimista. Non si fida degli altri. È timoroso e diffidente. È sospettoso. Oppure: (Il tipo 'controfobico') è estremista, provocatorio, temerario, amante del rischio. Detesta chi non si attiene alle leggi, alle regole. Detesta le devianze. Nella sua infanzia aveva genitori incontrollati, imprevedibili, violenti oppure sentimentalmente freddi. Può essere stato punito spesso senza un valido motivo. Il suo pensiero di fondo è “ Non posso fidarmi di nessuno, neanche di me stesso”. Comportamento di fondo= codardia o temerarietà. Qui non viene associato uno dei peccati capitali ma un’emozione negativa (che può generare qualsiasi disturbo) che è appunto la paura.

Consigli per la personalità 6
1. Ricordatevi che non c'è niente di straordinario nell'essere ansiosi, dato che tutti lo sono. Imparate ad utilizzare la vostra ansia e a venire a patti con essa.
2. Cercate di non stare sulle difensive e di non essere irascibili. Non incolpate gli altri per cose che voi stessi avete fatto o determinato. Resistete alla tendenza di pensare negativo e di piagnucolare.
3. Imparate ad identificare ciò che vi porta ad iper-agire. Le cose non sono così nere come le dipingete e molte le avete attirate voi col vostro atteggiamento.
4. Sforzatevi di fidarvi di più ed entrate in intimità, correte il rischio di essere rifiutati, ne vale la pena. Rivelate alle persone quali sono i vostri sentimenti nei loro riguardi
. 5. L'opinione che gli altri si sono fatti di voi è migliore di quanto non pensiate. Siete voi ad avere paure ingiustificate.
6. Accettate le responsabilità con più maturità. La gente rispetta chi si assume le responsabilità specialmente se ha commesso un errore.
7. Non potrete mai sentirvi sicuri se non sarete sicuri di voi stessi. Dovrete concentrarvi sull'obiettivo di affermare voi stessi, sviluppando un'autentica fiducia nelle vostre capacità. Sviluppate buone ragioni per aver fiducia nelle vostre capacità.
8. Non adorate l'autorità e non nascondetevi dietro l'atteggiamento di chi dice: "Stavo solo obbedendo agli ordini". Non ingraziatevi coloro che comandano: se qualcuno cerca un gregario non offritevi voi. 9. Non lanciate comunicazioni ambigue sui vostri atteggiamenti e desideri. Siate leali con gli altri e dite ciò che vi passa per la mente. Evitate che vi prendano per persone svenevoli, indecise, sempre sulle difensive.
10. Parlate francamente con chi detiene l'autorità (capufficio o qualcuno di cui vi serva l'aiuto e la benevolenza). Se parlate francamente però non diventate ostili e bellicosi. Cercate di mantenere un equilibrio delle vostre emozioni.

FIORI DI BACH enneatipo 6: vigliaccheria e carattere paranoide. Carattere paranoide e accusa: una caratteristica fondamentale tra quelle che individuano il tipo 6 è la paura congelata e uno stato di allarme perenne di fronte ad un pericolo, che ha cessato di essere minaccioso, ma che continua ad essere immaginato come tale. Ha un pensiero prevalentemente paranoide dove il dubbio alberga costantemente e che porta l’enneatipo 6 a fare continui pensieri di causa/effetto sulle cose che gli accadono, dubitando spesso di sé e degli altri. Questo dubbio nei riguardi degli “altri” lo spinge a farsi diversi “nemici” in quanto sospetta e accusa gli altri delle loro azioni, che considera pericolose per la propria sopravvivenza emotiva. Il fiore consigliato è l’Aspen, un alberello sottile che raramente supera i 2-3 metri di altezza, particolarmente adatto per chi soffre di ansia immotivata e attacchi di panico. L’effetto del fiore Aspen è quello di trasmettere maggiore senso di sicurezza e fiducia in se stessi e negli altri.

NOTA DI RINGRAZIAMENTO le immagini che ho voluto usare per il tipo 6 sono: Listre e Virgica di Francis de Guay ; Bologna airport di Romano Guidotti (Romano 41), entrambi miei amici che potete visitare su Flickr; il fiore di Bach " Aspen" (pioppo), invece, l'ho pescato dalla rete tempo addietro perciò mi scuso con l'autore se non lo presento. Contenuti tratti da qui: http://www.ceepsib.org/Classificazione deiTipi Psicologici.html ...e qui: http://www.naturopatiaonline.eu/wordpress/fiori-di-bach-e-enneagramma-dott-alessandro-drago.html

sabato 22 settembre 2012

PSICHE E FIORI DI BACH parte quinta



Psiche e fiori di Bach ENNEAGRAMMA parte quinta L’enneagramma è un disegno geometrico dotato di simmetria e racchiuso dentro un cerchio, che rientra a buon titolo nella categoria dei mandala. Fu descritto da George I. Gurdjieff il quale a sua volta riferiva trattarsi di un simbolo piuttosto antico. In tempi più moderni poi, diversi autori, molte scuole ed associazioni lo hanno adottato adattando ai numeri dei vari vertici (che sono 9) dei tipi di carattere già descritti in psicologia classica, peccati capitali e tutte le varie simbologie che “vibravano” in accordo con il simbolismo di ogni numero. Molti sono i testi a disposizione per approfondire l’argomento. Oggi lo accostiamo come schema di riflessione psicologica e guida per scegliere i fiori di Bach

TIPO 5
  Il pensatore Parla poco. È introverso. É un pensatore, ricercatore, inventore. È un buon ascoltatore. É tranquillo, amabile, cortese, gentile. É poco emotivo. Ama il collezionismo. Riesce a stare immobile per ore. Sembra freddo e distante. Detesta doversi mettere in mostra. Parlare in pubblico. Detesta la superficialità e la disattenzione. Nell’infanzia ha creduto di "non essere desiderato"; ha vissuto in ambienti ristretti. Il suo pensiero di fondo è "Cogito ergo sum". Un atteggiamento di fondo è l’eccessiva parsimonia e frugalità; peccato= avarizia
In ogni caratteristica si possono notare squilibri in eccesso o in difetto. Così in eccesso di energia troviamo l’avaro (discorso che nel campo affettivo equivale a soggetto possessivo o con dipendenze affettive morbose sempre secondo gradazioni diverse) fino ad arrivare al soggetto che semplicemente non butta mai via nulla perché ha un attaccamento affettivo alle cose. In difetto troviamo il soggetto che ama spendere e sperperare in modo compulsivo: spesso viene definito generoso da chi non lo conosce bene; in realtà non riesce a trattenere nulla ed ha sempre fretta di disfarsi sia del denaro come delle relazioni. La caratteristica in equilibrio invece descrive un soggetto che ama collezionare; conserva molti oggetti per poi aggiustarli o riciclarli magari con una funzione diversa da quella iniziale. Descrive sul piano mentale un soggetto che ama accumulare conoscenza e che “ragiona” fin troppo su un dato argomento fino a divenire attaccato all’opinione che si è formato. Se dovessi paragonare il difetto “avarizia” e il pregio “accumulo” ad un chakra ed a un valore primordiale nella gerarchia delle priorità (per ragionare secondo Maslow) lo collocherei certamente al primo chakra, quello della “sopravvivenza”. Se dovessi paragonarlo ad una pianta ecco la Cycas revoluta. Una pianta che esiste dai tempi dei dinosauri. Una pianta che dona un alimento e contemporaneamente con i suoi semini femminili dal bell’aspetto caramelloso, porta ad un sicuro avvelenamento lo sprovveduto che li dovesse assaggiare per curiosità. Tali sono i rischi dell’avaro e del prodigo perché nella sfera dell’avere si cade troppo facilmente in un eccesso o nell’altro e la zona di equilibrio è una striscia sottile.

Consigli per la personalità 5
1. Non ponete preconcetti alla realtà e osservatela. Analizzate meno e osservate di più, anziché tenere la mente occupata in teorie fantastiche o speculazioni.
2. Sforzatevi di imparare a calmarvi, rilassarvi, distendervi: meditazione, jogging, yoga, danza sono attività utili per voi.
3. Vi manca il senso della prospettiva, vedete molte possibilità e non sapete scegliere né giudicare. Ascoltate qualcuno del cui giudizio vi fidate, ne varrà la pena.
4. Non affrettate le conclusioni. Non siate pregiudizialmente ancorati a precedenti idee, mantenete aperta la mente e concedete un'altra opportunità alle persone.
5. Apritevi emozionalmente agli amici, siate accessibili: ciò vi gioverà enormemente.
6. Cerate di essere più cooperativi e meno solitari. Educate le altre persone, per voi sarà istruttivo.
7. Non fate sentire gli altri a disagio, non dimenticate le convenzioni sociali che aiutano gli altri a sentirsi a loro agio con voi.
8. Evitate di guardare dall'alto in basso coloro che ritenete meno intelligenti di voi. Se anche fossero meno intelligenti di voi non vuol dire che siano stupidi. Cercate di accettare i limiti intellettuali altrui senza essere cinici e sdegnosi.
9. Se gli altri cominciano ad evitarvi o reagiscono in modo antagonistico con voi, considerate la possibilità che la causa sia partita dal vostro atteggiamento. Esaminatevi per vedere in che cosa avete contribuito ad alimentare i vostri conflitti interpersonali.
10. Disponete di un'enorme capacità di comprensione. Pensate ai modi in cui potete sviluppare la compassione per gli altri. Così emergeranno i vostri sentimenti più amabili e smusserete le spigolosità. La diffidenza diminuirà e sarete più rilassati e felici. Non usate solo la testa: usate di più il cuore, ciò vi renderà più completi.

FIORE DI BACH enneatipo 5:
avarizia e distacco patologico; Il termine “avarizia”, nell’enneatipo Cinque, fa riferimento alla difficoltà del saper “dare” nella relazione affettiva. Sono persone chiuse in se stesse in una sorta di “torre d’avorio”, difficilmente penetrabili nel loro mondo emotivo e per questo si difendono ponendo nei confronti dell’altro una distanza eccessiva e spesso di natura patologica, che interferisce significativamente nelle competenze interpersonali del carattere più “chiuso” dell’Enneagramma, tipicamente schizoide. Il fiore di Bach consigliato è il Larch che serve a sviluppare il coraggio di esporsi maggiormente e mettersi alla prova, aumentando la fiducia in se stessi, serve inoltre ad avvicinarsi maggiormente all’alterità percepita come preoccupante. Il Larch è una conifera molto robusta che cresce fino a 2500 metri di altitudine.

NOTA DI RINGRAZIAMENTO le immagini che ho voluto usare per il tipo 5 sono L’aquila di Francis De Guay La Cycas (foto intitolata “crescere” ) di Virgilio Mulas entrambi miei amici che potete visitare su Flickr e Fiori nella brocca di vetro di Laura Tedeschi che potete trovare tra i blog che seguo e su La vostra arte di Carla Colombo. Contenuti tratti da qui: http://www.ceepsib.org/Classificazione deiTipi Psicologici.html ...e qui: http://www.naturopatiaonline.eu/wordpress/fiori-di-bach-e-enneagramma-dott-alessandro-drago.html

sabato 15 settembre 2012

PSICHE E FIORI DI BACH parte quarta



Psiche e fiori di Bach ENNEAGRAMMA parte quarta L’enneagramma è un disegno geometrico dotato di simmetria e racchiuso dentro un cerchio, che rientra a buon titolo nella categoria dei mandala. Fu descritto da George I. Gurdjieff il quale a sua volta riferiva trattarsi di un simbolo piuttosto antico. In tempi più moderni poi, diversi autori, molte scuole ed associazioni lo hanno adottato adattando ai numeri dei vari vertici (che sono 9) dei tipi di carattere già descritti in psicologia classica, peccati capitali e tutte le varie simbologie che “vibravano” in accordo con il simbolismo di ogni numero. Molti sono i testi a disposizione per approfondire l’argomento. Oggi lo accostiamo come schema di riflessione psicologica e guida per scegliere i fiori di Bach

TIPO 4
  L’artista Ha grande senso artistico, gusto del bello, senso del colore. È romantico, sognatore, eccentrico, stravagante. Si preoccupa dell'immagine. Veste in maniera stravagante o ricercata. È malinconico. Non sa vivere nel presente, si rifugia nel passato o sogna il futuro. Ama l'insolito, l'eccentrico, l'eccezionale. Si esprime attraverso l'arte: poeta, musicista, pittore, ceramista, fioraio, designer. Non disdegna situazioni strane, scandali, cose proibite. Detesta ciò che è brutto; lo sporco; ma anche ciò che è "normale"; l'ordinarietà. Nella sua infanzia ha subito perdite (un genitore; trasferimenti, sradicamenti). Un pensiero di fondo è: "Devo farmi notare o nessuno si accorgerà di me". L’emozione negativa è malinconia, depressione, pulsione di morte; peccato= invidia

Consigli per la personalità 4
1. Non prestate troppa attenzione ai vostri sentimenti.
2. Evitate di rimandare le cose fino a quando non siate "dell'umore giusto". Impegnatevi in un'opera produttiva e significativa che contribuisca al bene vostro e degli altri. Non state ad aspettare "l'ispirazione". Mantenete il collegamento col mondo reale: lavorate!
3. L'autostima e la fiducia in voi stessi si svilupperanno soltanto provando esperienze positive, indipendentemente dal fatto che crediate di essere pronti o meno ad affrontarle. Mettetevi in cammino verso il bene. Dedicatevi a qualcosa di incoraggiante e positivo per voi (non aspettate di sentirvi "a posto"). Non rinviate! Iniziate dal poco, ma iniziate!
4. Utilizzate una sana AUTODISCIPLINA e perseverate in essa: dormite regolarmente quanto basta, lavorate regolarmente. Evitate di darvi ad eccessi sessuali, alcool, sonno o fantasie.
5. Evitate di fantasticare troppo (soprattutto se in pensieri negativi, di risentimento, o troppo romantici). Invece di immaginare, VIVETE!
6. Parlate apertamente con qualcuno di cui vi fidate. Potrete scoprire che non siete diversi ed estranei quanto sentite di essere. Entrate in relazione con qualcuno per "trovare voi stessi".
7. Il servizio comunitario vi renderà meno timidi e impacciati e vi farà sentire meglio. Scoprite quali sono le cose buone in voi e lasciatevi coinvolgere praticamente.
8. Non lasciatevi sopraffare dall'autocommiserazione o dalle lamentele verso i genitori, dai pensieri della vostra infanzia infelice, dalle relazioni andate male o sul fatto che nessuno vi capisce. Se vi sforzate di comunicare vi capiranno. Non minate continuamente la vostra autostima.
9. Non fate di tutto una questione personale, non siate permalosi o ipersensibili. Dopotutto un'osservazione critica non è tutta la verità su di voi. Parlate in modo schietto e spontaneo e non permettete agli altri di approfittare di voi.
10. Siete amici migliori per gli altri che non per voi stessi. Concedetevi un'opportunità.

FIORE DI BACH enneatipo 4: invidia e carattere depressivo – masochista L’enneatipo 4 desidera costantemente ciò che non possiede, portandolo ad appassionarsi all’invidia di aspetti personali e che vede negli altri ma che, nella sua intimità depressivo-masochistica, non sente di riuscire ad ottenere. Questo lo porta a lamentarsi frequentemente delle situazioni nella vita quotidiana, senza però interrogarsi sulla propria responsabilità di azione per poter avere e possedere ciò di cui ha bisogno. Il fiore indicato è il Crab Apple, in quanto è il rimedio più adatto in floriterapia come elemento di purificazione per coloro che rifiutano se stessi fino ad odiarsi, soprattutto nell’espressione autentica di ciò che si desidera ardentemente. Il Crab Apple è un cespuglio o albero che si può trovare a diverse altitudini in zone di montagna.

NOTA DI RINGRAZIAMENTO le immagini che ho scelto per il tipo 4 sono: -- Acquerello di Carla Colombo che trovate sul blog Artecarla --Campo di grano di Maria Rollo che trovate sia tra i blog che seguo nel mio profilo che su La vostra arte di Carla Colombo --Pozzo tra le vigne di Giada Ottone che trovate come detto per Maria Rollo --Una foto da me scattata al mercatino festa di primavera 2012. Il banchetto di una mia cara amica Giusy Fusco che in quell’occasione insegnava ai bambini come si fanno le candele di cera d’api: molto artistica non trovate? Contenuti tratti da qui: http://www.ceepsib.org/Classificazione deiTipi Psicologici.html ...e qui: http://www.naturopatiaonline.eu/wordpress/fiori-di-bach-e-enneagramma-dott-alessandro-drago.html

giovedì 13 settembre 2012

PREMIO AFFIDABILITA'



HO RICEVUTO QUESTO PREMIO ... che onore!!! Innanzitutto ringrazio la cara amica Krilù per avermi assegnato questo premio. Potete visitare il suo blog, ricco di raffinate poesie, racconti e belle immagini. Ecco il suo link: http://nelmondodikrilu.blogspot.it E quindi passando ad eseguire le regole del gioco: PUNTO A) -- Ho voluto aprire questo blog nel 2008 (su suggerimento di alcuni amici molto più avvezzi di me all’uso del computer) per parlare della salute come io la intendo, posto che a questo mondo “nessuno nasce imparato” :-) Inoltre volevo anche l’occasione per disegnare ed illustrare e per esporre immagini non solo mie ma anche di vari artisti che ammiro nei miei testi. In sintesi la mia finalità era ed è abbastanza egoistica: esprimere la mia idea anche se forse interessa a pochi. Un blog offre il vantaggio di potersi dilungare sui propri argomenti di preferenza senza dover annoiare nessuno: chi è interessato legge, chi non lo è non vi si affaccia nemmeno. Qui sotto riporto le regole del premio che ho ricopiato da questa pagina: “Come si distingue un blog affidabile? Per alcuni semplici ma importanti regole: (1) è aggiornato regolarmente (2) mostra la passione autentica del blogger per l’argomento di cui scrive (3) Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori (4) offre contenuti ed informazioni utili ed originali (5) non è infarcito di troppa pubblicità Cosa deve fare chi riceve il premio? A) Se ricevi il premio, scrivi un post sul tuo blog ringraziando chi ti ha nominato ed inserendo il suo link. Inserisci il distintivo de “ilblog affidabile”. Spiega brevemente quando e perchè hai deciso di aprire il tuo blog B) Nello stesso post segnala altri 5 siti/blog che a tuo giudizio sono meritevoli di menzione. Ricordati di far precedere l’elenco dei blog che hai scelto da questa dichiarazione: Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del premio il blog affidabile disponibili in questa pagina: http:// www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile Essi sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio. SE conosci più di 5 blog meritevoli di ricevere il premio consigliaceli e li terremo in considerazione. C ) Fai sapere ai blog scelti da te che hanno ricevuto questo premio E quindi passando ad eseguire le regole del gioco: PUNTO A) -- Ho voluto aprire questo blog nel 2008 (su suggerimento di alcuni amici molto più avvezzi di me all’uso del computer) per parlare della salute come io la intendo, posto che a questo mondo “nessuno nasce imparato” :-) Inoltre volevo anche l’occasione per disegnare ed illustrare e per esporre immagini non solo mie ma anche di vari artisti che ammiro nei miei testi. In sintesi la mia finalità era ed è abbastanza egoistica: esprimere la mia idea anche se forse interessa a pochi. Un blog offre il vantaggio di potersi dilungare sui propri argomenti di preferenza senza dover annoiare nessuno: chi è interessato legge, chi non lo è non vi si affaccia nemmeno. PUNTO B ) Eccomi giunta alla assegnazione del premio a 5 blog che considero affidabili al 100%. In genere io per prima detesto le varie catene di sant’Antonio quindi posso immaginare che i miei “eletti” decidano di non continuare!!!... Questa volta, però , proprio per la peculiarità del premio, mi sento in obbligo di assegnarlo nominalmente, anche se ritengo che i blogger citati non debbano sentirsi obbligati a continuarla solo perchè sono stati menzionati. Mi auguro però che accolgano la nomination come un gesto di stima ed affetto da parte mia . Ed ecco i blog seguenti da me scelti che rientrano nelle regole stabilite da qesto premio: Carla Colombo, che premierei anche nel suo blog personale... dovendone scegliere uno scelgo questo per l’effetto “mecenatesco” di questo spazio e per la particolare cura con cui lo prepara. http://lavostraarte.blogspot.it/ il linkazzo del skritore: un blog che ho scoperto di recente e che trovo interessantissimo, oltre che puntuale. Mi ha attratto in modo particolare quel retrogusto molto poetico ed etico, mascherato da argomentazioni comiche oppure graffianti o tutt’e due!!! Insomma, zio scriba è il maggiore interprete delle mie reazioni ai vari argomenti che sceglie di volta in volta. Nel leggerlo ho trovato troppe analogie con pensieri anche miei, e che non saprei proprio esprimere altrettanto bene.... che sia perchè il vero scrittore dice concetti universali?! !!! Ehi Zio scriba non levitare...forse è solo che abbiamo lo stesso retroterra culturale :-) http://zioscriba.blogspot.it/ Il dottor Luigi Turinese : molto tempo prima di contattarlo avevo letto alcuni suoi testi di omeopatia ed olistica. Ma in questo blog troviamo interessantissime recenzioni che ci aprono nuovi orizzonti verso nuovi modi di pensare oltre che di curarsi. http://luigiturinese.blogspot.it/ Ninfa è prima di tutto una donna molto creativa. La sua fantasia non ha confini... non vi dico altro se non che si pone al confine tra l’artista e la ragazza giocherellona. In realtà si tratta di una donna giovane e bella, che però è riuscita a mantenere, anche attraversando i vari problemi che la vita ci pone da adulti, l’animo fresco di una ragazzina http://diariofigurato.blogspot.it/ Zefirina pubblica poesie abbinate a raffinate immagini o a video da lei selezionati. Ma il suo non è un blog di sola poesia... lo definirei piuttosto un’autobiografia della vita interiore. Infatti vi sono espressi pensieri ed opinioni un po’ su qualsiasi argomento che la ispira e vuole condividere . Un blog stimolante ed originale! http://zefirina.blogspot.it/ PUNTO C ) Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio “Il blog affidabile” disponibili alla pagina sopra citata. Essi sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio.

sabato 8 settembre 2012

PSICHE E FIORI DI BACH parte terza



Psiche e fiori di Bach ENNEAGRAMMA parte terza L’enneagramma è un disegno geometrico dotato di simmetria e racchiuso dentro un cerchio, che rientra a buon titolo nella categoria dei mandala. Fu descritto da George I. Gurdjieff il quale a sua volta riferiva trattarsi di un simbolo piuttosto antico. In tempi più moderni poi, diversi autori, molte scuole ed associazioni lo hanno adottato adattando ai numeri dei vari vertici (che sono 9) dei tipi di carattere già descritti in psicologia classica, peccati capitali e tutte le varie simbologie che “vibravano” in accordo con il simbolismo di ogni numero. Molti sono i testi a disposizione per approfondire l’argomento. Oggi lo accostiamo come schema di riflessione psicologica e guida per scegliere i fiori di Bach

TIPO 3 Il “motivatore” È attraente, magnetico, carismatico, accattivante. Ottimista, giovanile, esibizionista. Produttivo, efficiente iperattivo. Istrionico, recita se stesso. Detesta l'inefficienza e il fallimento. Nella sua infanzia si è sentito amato perché era "bravo" a scuola, nello sport, ecc. E’ molto vanitoso ed è disposto a “barare” pur di riuscire vincente. L’emozione negativa è pur sempre la paura e per farla franca adotta come comportamento di fondo la menzogna e l’inganno; peccato= menzogna Nota: anche se la paura è stata classificata in un solo numero che è il tipo 6, in realtà essa fa da sottofondo assolutamente a tutte le emozioni negative e disturbanti. Solo che questa paura viene mascherata da tante altre motivazioni, mentre nel soggetto francamente pavido o francamente temerario (che al contrario di ciò che si è portati a credere è la stessa cosa) essa è l’emozione immediata di cui si ha consapevolezza.

Consigli per la personalità 3
1. Sviluppate la carità e la cooperazione nelle vostre relazioni. Non cercate di sottomettere gli altri, di escluderli, di fare gli snob. Prendete in considerazione i loro bisogni e i loro sentimenti.
2. Siate sinceri! Siate onesti riguardo alle vostre imprese, senza vantarvi o esagerare le cose. Non gonfiate la vostra importanza. Siate autentici.
3. Siate degni di fiducia. Mantenete i segreti e le confidenze e resistete al desiderio di usarli a vostro vantaggio. Non siate "doppi" o falsi.
4. Sviluppate una coscienza sociale. Siate coscienti della vostra tendenza a sentirvi in diritto di ottenere ciò che volete a spese altrui. Non usate gli altri, non approfittate delle situazioni. Siate disponibili a dare quanto ricevete e anche di più.
5. Non siate "camaleonti" (o "cloni") per essere accettati. Siate voi stessi e sviluppate i vostri valori. 6. Sostenete gli altri e incoraggiateli. Invece di cercare l'attenzione e l'ammirazione datela voi agli altri quando la meritano. Apprezzate gli altri.
7. Utilizzate le vostre grandi energie, il senso dell'umorismo, l'organizzazione, l'animazione, il brio a beneficio dei gruppi a cui appartenete e dei singoli, assicurandovi che anch'essi stiano sviluppando le loro migliori qualità.
8. Non esagerate nel voler essere acclamati.
9. Limitate la vostra tendenza a voler competere.
10. Sviluppate le vostre potenzialità spirituali. Non distraetevi a confrontarvi con chicchessia e non crucciatevi per il successo altrui. Se concentrate la vostra attenzione e le vostre capacità nello svolgere un'opera meritoria (specialmente a beneficio altrui) siete già sulla buona strada e i confronti diventano fuori luogo. Date il meglio di voi e non preoccupatevi degli altri.

FIORE DI BACH enneatipo 3: vanità e inautenticità Vanità e inautenticità (enneatipo 3): il carattere vanitoso scambia l’immagine e l’apparenza con il suo sé reale, con ciò che prova e sente nei confronti dell’ambiente esterno. La passione vanitosa lo porta a dare più importanza a come le persone lo possono giudicare nella sua immagine esterna, piuttosto che a esporsi come è nella sua sostanza con vizi e virtù. Il “falso sé” è, quindi, la problematica più importante per questo tipo di carattere, che gli serve a dare una “buona immagine” agli altri rispetto a ciò che prova veramente. Il fiore indicato è l’Elm, questo rimedio è indicato per alleviare le pressioni esterne sentite come “doverose” per mantenere prestazioni che soddisfino continuamente il desiderio di essere visti come “bravi e capaci”. Il fiore agisce nell’organismo recando maggiore serenità nell’esternare le emozioni senza preoccupazioni. NOTA DI RINGRAZIAMENTO le immagini che ho scelto per il tipo 3 sono: -- La favola bella di Romano Guidotti (Romano41) -- Bath di Mario Sughi (nerosunero) --Ritratto di Michail Caine di Alvaro Thapia Hildago Tutti e tre miei amici tra i grandi artisti che potete visitare su flickr I Contenuti tratti da qui: http://www.ceepsib.org/Classificazione deiTipi Psicologici.html ...e qui: http://www.naturopatiaonline.eu/wordpress/fiori-di-bach-e-enneagramma-dott-alessandro-drago.html

domenica 2 settembre 2012

PSICHE E FIORI DI BACH parte seconda



Psiche e fiori di Bach ENNEAGRAMMA parte seconda L’enneagramma è un disegno geometrico dotato di simmetria e racchiuso dentro un cerchio, che rientra a buon titolo nella categoria dei mandala. Fu descritto da George I. Gurdjieff il quale a sua volta riferiva trattarsi di un simbolo piuttosto antico. In tempi più moderni poi, diversi autori, molte scuole ed associazioni lo hanno adottato adattando ai numeri dei vari vertici (che sono 9) dei tipi di carattere già descritti in psicologia classica, peccati capitali e tutte le varie simbologie che “vibravano” in accordo con il simbolismo di ogni numero. Molti sono i testi a disposizione per approfondire l’argomento. Oggi lo accostiamo come schema di riflessione psicologica e guida per scegliere i fiori di Bach Prima di addentrarmi nella descrizione del tipo n2, ringrazio Maria Rollo autrice della bellissima opera ad olio che ho inserito come immagine iniziale. Potete visitare la sua galleria sul suo blog (indicato nel mio profilo tra i blog che seguo) e su La vostra arte di Carla colombo. La seconda immagine è un mio scatto e raffigura la spiaggia del Capo Alì (ME); la terza, pescata da uno dei due link da cui ho tratto abbondantemente le note di questa serie di 9 post.

TIPO 2 - Il 'Benevolo' Consigli per la personalità 2
1. Chiedetevi ciò di cui gli altri hanno VERAMENTE bisogno e quindi aiutateli a perseguirlo. (Non date solo ciò che pensate farà loro piacere, ma ciò che realmente necessitano).
2. Siate generosi senza preoccuparvi del contraccambio.
3. Cercate di acquisire CONSAPEVOLEZZA dei vostri secondi fini: la vostra tendenza a controllare gli altri, le vostre aggressioni, la vostra lingua tagliente…
4. Resistete alla tentazione di attirare l'attenzione sulle vostre opere buone.
5. Non cercate di guadagnare l'amore degli altri facendo regali o lodi immeritate. Aiutate gli altri quando ve lo chiedono aiutandoli a cavarsela da soli.
6. Non cercate sempre "nuovi" amici.
7. Quando fate qualcosa per gli altri fatelo "dietro le quinte" senza che essi se ne accorgano.
8. Non siate possessivi con gli amici, condivideteli con gli altri. C'è abbastanza amore per tutti.
9. Assicuratevi che i motivi che vi spingono ad aiutare gli altri siano DISINTERESSATI. Non nascondetevi dietro "buone intenzioni".
10. Amate gli altri DISINTERESSATAMENTE e per quello che sono.
FIORE DI BACH enneatipo 2: superbia e istrionismo Questi soggetti sono persone la cui passione è l’orgoglio che può sconfinare spesso nella superbia. Sono apparentemente indipendenti ma sotto la “maschera” recano una dipendenza dall’”altro” ed una difficoltà a esternare i propri bisogni, se non in forma eccessivamente teatralizzata con una emotività diffusa e un altruismo eccessivo nei confronti delle persone. Il fiore indicato è il Red Chestnut, questo rimedio è opportuno per coloro che si preoccupano eccessivamente del benessere delle persone amate, per chi vive costantemente nell’ansia che possa succedere qualcosa di grave alle persone che gli gravitano intorno. Difatti il carattere 2 spesso non è consapevole che la sua preoccupazione nei confronti degli altri ed il loro voler “aiutare” le persone intorno è in realtà una ricerca continua di un bisogno di riconoscimento affettivo, e non di un sincero spirito altruistico che possa prescindere da questa manipolazione. NOTE TRATTE DA: http://www.ceepsib.org/Classificazione deiTipi Psicologici.html ...e qui: http://www.naturopatiaonline.eu/wordpress/fiori-di-bach-e-enneagramma-dott-alessandro-drago.html

Informazioni personali

Le mie foto
Marina Salomone
Mi occupo di terapie olistiche dal 1983. Hobby principale il disegno: sono su Flickr sotto il nome di Marina Salomone
per chi fosse interessato a trattare questi argomenti in maniera più appofondita c' è sempre il mio sito web ufficiale: www.GurudiTamara.com
Visualizza il mio profilo completo

Lettori 5029

Archivio blog